La croce di Genneruxi

Questa leggenda ci spiega perché, nella località chiamata Genneruxi, passo della croce, c'è una croce.

All'epoca delle chiudende (quando venne istituita la proprietà privata), i sindaci di Arbus, Gonnosfanadiga e Guspini si diedero appuntamento a Genneruxi per definire i confini dei propri territori in modo da avere tutti lo sbocco al mare.

Il sindaco di Guspini, invece di tener fede all'impegno preso con i colleghi, recintò dei terreni la notte prima dell'appuntamento.

Quando arrivarono a cavallo i sindaci di Arbus e Gonnosfanadiga, trovarono i confini già stabiliti. Non contento dell'imposizione, il sindaco di Arbus, cercò di tornare sugli accordi originari. Da questo fatto scaturì un'accesa discussione che terminò con l'uccisione del sindaco di Guspini.

La leggenda vuole che la croce simboleggi questo avvenimento.